In Russia prima del gulag. Emigrati italiani a scuola di comunismo.pdf

In Russia prima del gulag. Emigrati italiani a scuola di comunismo

Fiamma Lussana

Un nucleo consistente di comunisti italiani giunge in Russia dopo le leggi eccezionali del novembre 1926. Sono operai, contadini, semplici militanti che vedono nella Russia dei Soviet il mondo nuovo, il paese del socialismo al potere. In tutto sono circa seicento persone. Chi sono? Cosa cercano? Per rispondere a queste domande, una fonte ricca sono le memorie, biografìe, autobiografìe dei comunisti italiani, che giungono in Russia per costruire il socialismo esponendosi a rischi e ad enormi sacrifici. Le memorie dei comunisti italiani, rimaste inedite o pubblicate dopo il 56, sono oggi una fonte originale per leggere i grandi eventi che segnano gli anni Venti e Trenta del Novecento alla luce delle esperienze, spesso sommerse o volutamente occultate, dei semplici militanti comunisti. Da queste pagine viene fuori inoltre una storia parallela del PCI.

Fiamma Lussana, In Russia prima dei Gulag. Emigrati italiani a scuola di comunismo, Carocci- Fondazione Istituto Gramsci, Roma 2007. Silvano Castano, Une petite pierre- Hunted by Mussolini, erased by Stalin ( 1996). Presentato da Olivier Gal con la partecipazione di Rai 3, RTSI, Euromages Co-produzione Baal Film, Dread Film, TV10 Angers.

1.87 MB Dimensione del file
9788843043743 ISBN
In Russia prima del gulag. Emigrati italiani a scuola di comunismo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

12/12/2020 In Russia prima del gulag. Emigrati italiani a scuola di comunismo: Fiamma Lussana: 9788843043743: Books - Amazon.ca

avatar
Mattio Mazio

Nel 1948 le direzioni dei Gulag erano già una novantina, e la popolazione detenuta era tornata a toccare il record di 2.000.000 di persone. Nel maggio 1950 i "dannati" erano arrivati, incredibilmente, al numero di 2.800.000 persone. Con la morte di Stalin il sistema del Gulag venne riformato, ma di certo non cancellato.

avatar
Noels Schulzzi

Culturale", nel 2007 In Russia prima del Gulag. Emigrati italiani a scuola di comunismo, nel 2009 L’Italia dalla Grande guerra alla Liberazione. Francesco Barbagallo insegna Storia contemporanea all’Università di Napoli Federico II. Dal 1983 dirige la

avatar
Jason Statham

Forgiando il concetto di lunga durata, la scuola delle Annales coltiva una sorta di ... Con l'istituzione della prima Duma, la biforcazione del liberalismo russo divenne ... paragona alla Democrazia cristiana italiana in quanto partit... 8 giu 2020 ... L'eccezionalità del fatidico 1956 e il ruolo della Cina di Mao. ... Sienkiewicz, autore eccezionalmente conosciuto in Russia prima e nell'Unione Sovietica poi. ... hanno contribuito all'edificazione del comunism...

avatar
Jessica Kolhmann

Gli italiani in Russia (1941-1943) “Nessuno dimenticherà, nessuno potrà dimenticare: né oggi né mai” Gabriele Gherardini La terribile e nello stesso tempo complessa vicenda degli italiani in Russia ha un inizio preciso. Il 22 giugno 1941 la Germania nazista scatena l’ ”Operazione Barbarossa” con l’obiettivo di sconfiggere il bolscevismo e accaparrarsi le grandi risorse in