La città plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali.pdf

La città plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali

none

La pluralità di lingue, culture, religioni, provenienze, bisogni, aspettative, caratterizza la città contemporanea. La trasformazione multiculturale dei contesti urbani pone numerosi interrogativi agli amministratori e alle istituzioni, agli studiosi, agli operatori dei servizi, ai cittadini. Come riprogettare la città affinché siano garantite uguali opportunità nellesercizio dei diritti di cittadinanza, nellaccesso ai servizi per tutti? Quali politiche nazionali e locali sono necessarie per rafforzare la coesione sociale e per far sì che strade e quartieri sempre più caratterizzati da uneterogeneità sociale diventino luoghi e spazi di inclusione? I molti volti delle diversità visibili e meno visibili sono descritti e analizzati nella prima parte Paesaggi migratori e convivenza interculturale attraverso gli sguardi dellantropologo, del sociologo, dellesperto di urbanistica, della pedagogista. La seconda parte I servizi alla persona in chiave interculturale pone al centro i servizi, chiamati a ripensarsi in senso interculturale, a rivedere le proprie fondamenta, ad aprirsi a nuove prospettive e percorsi. Le esperienze riportate fanno riferimento a quattro macro aree: i servizi educativi e la scuola, i servizi socio-sanitari, i servizi bibliotecari, i servizi di polizia.

città e che rischiano di farci trovare impreparati di fronte ai quesiti che le donne di domani inevitabilmente ci ... TRACCIARE NUOVI PERCORSI PER LA CITTÀ PLURALE ... plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali, Emi, Bologna.

5.22 MB Dimensione del file
9788830715578 ISBN
La città plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La pluralità di lingue, culture, religioni, provenienze, bisogni, aspettative, caratterizza la città contemporanea. La trasformazione multiculturale dei contesti urbani pone numerosi interrogativi agli amministratori e alle istituzioni, agli studiosi, agli operatori dei servizi, ai cittadini. La pluralità di lingue, culture, religioni, provenienze, bisogni, aspettative, caratterizza la città contemporanea. La trasformazione multiculturale dei contesti urbani pone numerosi interrogativi agli amministratori e alle istituzioni, agli studiosi, agli operatori dei servizi, ai cittadini.

avatar
Mattio Mazio

La pluralità di lingue, culture, religioni, provenienze, bisogni, aspettative, caratterizza la città contemporanea. La trasformazione multiculturale dei contesti urbani pone numerosi interrogativi agli amministratori e alle istituzioni, agli studiosi, agli operatori dei servizi, ai cittadini.

avatar
Noels Schulzzi

Acquista online il libro La città plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali di in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store.

avatar
Jason Statham

La città plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali [Luatti, L.] on Amazon.com.au. *FREE* shipping on eligible orders. La città plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali La città plurale. Trasformazioni urbane e servizi interculturali è un libro di Luatti L. (cur.) pubblicato da EMI nella collana Interculturarsi, con argomento Società multietnica; Educazione interculturale - …

avatar
Jessica Kolhmann

Torino, città plurale e storica meta di viaggi e migrazioni, rappresenta oggi lo scenario per una rinnovata vitalità culturale, economica, sociale e religiosa. Interrogarsi su come questa si estenda al tessuto socioculturale, quali forme assuma, quali relazioni intrattenga con il vissuto quotidiano della città, significa anzitutto risalire nel tempo almeno alle migrazioni interne del Novecento. La città interculturale, quindi, potrebbe essere una città equa [12, 13], configurandosi quale ambiente urbano in grado di garantire a tutti i cittadini uguaglianza nell’ac-cesso a servizi ed alloggio. Soprattutto, è potenzialmente una città dove tutti gli abitanti hanno le stesse opportu-nità e …