La lettera di Gertrud.pdf

La lettera di Gertrud

Björn Larsson

Il nuovo romanzo di Björn Larsson: una storia di identità, di libertà e di scelta. E sul prezzo che a volte è necessario pagare per il diritto a questa scelta. «Come La vera storia del pirata Long John Silver, anche questo nuovo romanzo ruota intorno alla libertà, libertà di essere ciò che si vuole.» - Cristina Taglietti, La Lettura«La libertà delluomo consiste nel poter immaginare se stesso e il mondo diversi da quelli che sono» È spargendo al vento le ceneri della madre che Martin Brenner, genetista allapice di una brillante carriera, marito e padre felice, comincia a interrogarsi sul suo rapporto con lei: perché non prova un vero dolore, perché ha sempre sentito che un velo si frapponeva tra loro? Scoprirà il motivo in una lettera che lei gli ha lasciato: quello che li divideva era un segreto. Sua madre non si chiamava Maria, ma Gertrud, ed era unebrea sopravvissuta ai lager. Glielo aveva nascosto per proteggerlo, ma anche per lasciarlo libero di scegliere, da adulto consapevole, la propria identità e la propria vita. Ma qual è la scelta davanti a una rivelazione così scioccante? E cosa vuol dire poi essere ebreo? Con il razionalismo dello scienziato, Martin si getta in ogni genere di letture, ricerche, discussioni con lamico Simon e il rabbino Golder, per poter decidere: tenere il segreto o accettare la sua ebraicità, sconvolgendo non solo la propria esistenza, ma anche quella della sua famiglia, nonché quel quieto rapporto di «reciproca indifferenza» che ha sempre avuto con Dio? Ed è davvero libero di scegliere o è in realtà costretto ad accettare una definizione che per un genetista, e ateo, non ha alcun significato, e unappartenenza che non sente? Con la sua capacità rabdomantica di captare i grandi temi del presente e trasformarli in storie da leggere dun fiato, Björn Larsson affronta uno dei grandi equivoci di oggi – lidentità levata a vessillo di divergenza e inconciliabilità e lappartenenza come bisogno primordiale eretto a muro divisorio – per rivendicare il diritto di ognuno di essere guardato e giudicato per lunica vera identità che abbiamo: quella di singole persone.

La lettera di Gertrud, di Bjorn Larsson. Di Anita Mancia. È con un certo stupore ed emozione che si apre e si legge questo libro così diverso dalle storie di mare, dai gialli di mare e dalle storie di pirati che costituiscono l’humus in cui si radicano l’esperienza e la cultura dello scrittore Biörn Larsson.

3.17 MB Dimensione del file
9788870916058 ISBN
Gratis PREZZO
La lettera di Gertrud.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Per tutto questo, “La lettera di Gertrud” descrive il vero e proprio cammino di un’identità e dei suoi passi nella storia. Per farlo, Martin affida le trame contorte della sua vita alla penna esperta di Larsson, che accetta di romanzarla rimanendo fedele all’essenzialità delle notizie emerse dai colloqui avuti con lui. La “ La lettera di Gertrud “ è un romanzo atipico per struttura e contenuto e l’ ebraismo ne è l’ elemento portante, una prolungata riflessione sulla propria essenza che accompagna il protagonista Martin Brenner sconfinando in un saggio socio-storico-religioso con tanto di bibliografia allegata ( i testi sull’ ebraismo consultati da Martin durante le sue ricerche ).

avatar
Mattio Mazio

La lettera di Gertrud. Il nuovo romanzo di Björn Larsson: una storia di identità, di libertà e di scelta. E sul prezzo che a volte è necessario pagare per il diritto a questa scelta. È spargendo al vento le ceneri della madre che Martin Brenner, genetista all'apice di una brillante carriera, marito e padre felice, comincia a interrogarsi sul suo ... Scoprirà il motivo in una lettera che lei gli ha lasciato: quello che li divideva era un segreto. Sua madre non si chiamava Maria, ma Gertrud, ed era un'ebrea sopravvissuta ai lager. Glielo aveva nascosto per proteggerlo, ma anche per lasciarlo libero di scegliere, da adulto consapevole, la propria identità e la propria vita.

avatar
Noels Schulzzi

La lettera di Gertrud si presenta come romanzo, ma in realtà è un trattato etico-filosofico sulla storia politica dell’antisemitismo in particolare, ma del razzismo in generale. Ci mostra come ancora oggi, quasi cent’anni dopo la fine dell’Olocausto, l’odio non si sia ancora fermato.

avatar
Jason Statham

La lettera di Gertrud di Björn Larsson (Iperborea) è un libro sull'identità, sulla cultura, sui rapporti umani. Sono rimasta colpita dalla particolarità della trama e dalla sua appendice. La storia è quella di Martin Brenner, un genetista di successo, marito di Cristina e padre di Sara. La lettera di Gertrud si apre proprio con la morte di Maria, ... LA LETTERA DI GERTRUD Björn Larsson Iperborea, 457 pp., 19,50 euro. Di più su questi argomenti: libri; una fogliata di libri; I più letti di Una Fogliata Di Libri. una fogliata di libri.

avatar
Jessica Kolhmann

Scoprirà il motivo in una lettera che lei gli ha lasciato: quello che li divideva era un segreto. Sua madre non si chiamava Maria, ma Gertrud, ed era un’ebrea sopravvissuta ai lager. Glielo aveva nascosto per proteggerlo, ma anche per lasciarlo libero di scegliere, da adulto consapevole, la propria identità e …