La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione.pdf

La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione

Caterina Mazza

Il libro affronta un aspetto poco indagato del fenomeno migratorio: la gestione e il funzionamento, in Italia e in Europa, dei Centri di detenzione amministrativa per migranti irregolari in attesa di espulsione. Vengono presentate le motivazioni originarie dellistituzione dei Centri di trattenimento per stranieri come strumento di contrasto allimmigrazione irregolare, facendo riferimento alle politiche migratorie europee, nonché al dibattito creatosi intorno agli accordi di Schengen e al rapporto tra libertà e sicurezza nella costruzione dellUnione Europea. Le ragioni della creazione dei Centri e il loro scopo sono sostanzialmente comuni ai diversi Stati europei, ma le modalità di realizzazione e di organizzazione sono specifiche di ogni contesto nazionale. Lanalisi si concentra poi sul caso italiano per cogliere le caratteristiche strutturali del complesso dei CIE, soffermandosi sulle modalità del loro funzionamento, sulle condizioni di vivibilità interne, sulle principali criticità del fenomeno e sullefficacia dello strumento di detenzione amministrativa a fini espulsivi. Su questi aspetti si procede ad una comparazione con alcuni paesi europei, in particolare la Francia e la Gran Bretagna. Il libro si chiude affrontando la questione dellutilità dei Centri nel rendere effettiva la politica che ha portato alla loro istituzione. Prefazione di Giuliano Amato.

10 nov 2018 ... Il Centro identificazione ed espulsione di via Corelli. Milano, 10 novembre 2018 - Fu teatro di proteste e sommosse, scioperi della fame e manifestazioni dei migranti. ... divenuto un carcere senza regole, un contenitore s... 28 giu 2017 ... L'evento è stato organizzato da Consiglio Regionale del Piemonte e Garante delle Persone Sottoposte a Misure Restrittive della Libertà ...

4.63 MB Dimensione del file
9788823017894 ISBN
La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La prigione degli stranieri. I Centri di Identificazione e di Espulsione. La gestione e il funzionamento dei Centri di detenzione amministrativa per migranti irregolari in attesa di espulsione. A cura di: Settembre 2013 . 192 pag . ISBN: 88-230-1789-4 ... “La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione Lunedì 2 dicembre dalle ore 21 presso l’Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria. Le migrazioni per terra e per mare hanno sempre caratterizzato la vita dell’umanità. Oggi sono circa 214 milioni i migranti nel mondo, mossi da aspettative di vita migliori, spinti dalla povertà, dalle […]

avatar
Mattio Mazio

Intervista. Ascolta l'audio registrato venerdì 20 settembre 2013 in radio. Intervista a Caterina Mazza sul suo libro "La prigione degli stranieri. I ...

avatar
Noels Schulzzi

Intervista. Ascolta l'audio registrato venerdì 20 settembre 2013 in radio. Intervista a Caterina Mazza sul suo libro "La prigione degli stranieri. I ...

avatar
Jason Statham

La gestione dei flussi migratori è stato uno dei temi centrali sia a livello di Unione ... di trattenimento degli stranieri nei Centri di permanenza per i rimpatri (CPR) e l' estensione dell'efficacia del divieto di reingresso dell...

avatar
Jessica Kolhmann

La legislazione sull'immigrazione e i CIE. I centri per l'identificazione e l'espulsione degli stranieri irregolari sono uno strumento diffuso in tutta Europa in seguito all'adozione di una politica migratoria comune degli stati dell'Unione europea sancita negli accordi di Schengen del 1995. Centri di identificazione e di espulsione dalla disciplina europea all’applicazione italiana. – 2. Detenzione “amministrativa” e rispetto della dignità umana. – 3. Dubbi sulla legittimità costituzionale dei c.i.e. 1. Centri di identificazione e di espulsione: dalla disciplina europea all’applicazione italiana.