Milano. Le parole del dialetto dimenticato.pdf

Milano. Le parole del dialetto dimenticato

Marco Caccamo

Le parole del dialetto dimenticate. 226 parole del dialetto e del gergo in un libro che viaggia tra canzoni, immagini, ricordi e presente che si intreccia con il passato di quel borgo diventato città e poi metropoli.

Marco Caccamo, Milano. Le parole del dialetto dimenticate, 2018, Colibrì edizioni

9.75 MB Dimensione del file
9788897206064 ISBN
Gratis PREZZO
Milano. Le parole del dialetto dimenticato.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Le parole del dialetto dimenticato è un libro scritto da Marco Caccamo pubblicato da Colibrì Edizioni x Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.

avatar
Mattio Mazio

Le parole del dialetto dimenticate. 226 parole del dialetto e del gergo in un libro che viaggia tra canzoni, immagini, ricordi e presente che si intreccia con il passato di quel borgo diventato città e poi metropoli.

avatar
Noels Schulzzi

presente contributo si concentrerà sulle varie denominazioni del dialetto di. Roma, e ... la sua eccessiva belleza, quanto per le accorte e sagge parole, la ascoltavano ... dimenticato fra' monteggiani de' sette colli, fra' Ro...

avatar
Jason Statham

16 feb 2020 ... Le 10 parole più belle del DIALETTO milanese. #1 Barlafus. Parola metà germanica e metà latina, definiva un utensile di poca utilità. Definisce ...

avatar
Jessica Kolhmann

Luca Vaglio è nato a Dervio (Lecco) nel 1973 e vive a Milano, dove lavora come giornalista. Attualmente, collabora con la Repubblica.Milano dalle finestre dei bar è il suo secondo libro di poesie (Marco Saya Edizioni – 2013). Ha già pubblicato La memoria della felicità (Zona – 2008), Linfa elettrica (Gattili – 2012) e il racconto In riva al Lario (Lite Editions – 2013).