Niente di nuovo sul fronte occidentale.pdf

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Erich Maria Remarque

Pubblicato per la prima volta nel 1929, e da allora oggetto di innumerevoli edizioni, Niente di nuovo sul fronte occidentale viene considerato uno dei più grandi libri mai scritti sulla carneficina della Prima guerra mondiale. Kantorek è il professore di Bäumer, Kropp, Müller e Leer, diciottenni tedeschi quando la voce dei cannoni della Grande Guerra tuona già da un capo all’altro dell’Europa. Ometto severo, vestito di grigio, con un muso da topo, dovrebbe essere una guida all’età virile, al mondo del lavoro, alla cultura e al progresso. Nelle ore di ginnastica, invece, fulmina i ragazzi con lo sguardo e tiene così tanti discorsi sulla patria in pericolo e sulla grandezza del servire lo Stato che l’intera classe, sotto la sua guida, si reca compatta al comando di presidio ad arruolarsi come volontari. Una volta al fronte, gli allievi di Kantorek – da Albert Kropp, il più intelligente della scuola a Paul Bäumer, il poeta che vorrebbe scrivere drammi – non tardano a capire di non essere affatto «la gioventù di ferro» chiamata a difendere la Germania in pericolo. La scoperta che il terrore della morte è più forte della grandezza del servire lo Stato li sorprende il giorno in cui, durante un assalto, Josef Behm – un ragazzotto grasso e tranquillo della scuola, arruolatosi per non rendersi ridicolo –, viene colpito agli occhi e, impazzito dal dolore, vaga tra le trincee prima di essere abbattuto a fucilate. Nel breve volgere di qualche mese, i ragazzi di Kantorek si sentiranno «gente vecchia», spettri, privati non soltanto della gioventù ma di ogni radice, sogno, speranza. Pubblicato per la prima volta nel 1929, e da allora oggetto di innumerevoli edizioni, Niente di nuovo sul fronte occidentale viene considerato uno dei più grandi libri mai scritti sulla carneficina della Prima guerra mondiale, il tentativo, perfettamente riuscito, di «raccontare una generazione che – anche se sfuggì alle granate – venne distrutta dalla guerra» (E. M. Remarque).

03/06/2014 Niente di nuovo sul fronte occidentale (1929; nel titolo originale Im Westen nichts Neues) è un romanzo autobiografico dello scrittore tedesco Erich Maria Remarque (1898-1970, pseudonimo in francese del vero nome dell’autore, ovvero Erich Paul Remark), incentrato sull’ esperienza in trincea di un giovane soldato durante la Prima Guerra Mondiale.

4.74 MB Dimensione del file
9788854511675 ISBN
Niente di nuovo sul fronte occidentale.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Niente di nuovo sul fronte occidentale Il brano che segue è tratto dall'omonimo romanzo, ambientato durante la Prima guerra mondiale, sul tratto di fronte che vedeva opposti i Tedeschi ai Francesi. Protagonisti sono un gruppo di ragazzi tedeschi che, arruolatisi volontari sotto la spinta Niente di nuovo sul fronte occidentale (All Quiet on the Western Front) è un film TV del 1979 diretto da Delbert Mann. Analisi. È tratto dall'omonimo romanzo di Erich Maria Remarque ed è un remake di All'ovest ...

avatar
Mattio Mazio

Questo atipico stile di vita viene raccontato nel romanzo "Niente di nuovo sul fronte occidentale" (Im Westen nichts Neues) scritto da Erich Maria Remarque, nel ... Durante la prima guerra mondiale: Paul Börner, italiano di nascita, viene incitato dal suo professore Kantorek all'arruolamento nell'esercito. Il.

avatar
Noels Schulzzi

13/11/2020

avatar
Jason Statham

Le terribili esperienze del fronte, i massacri e i terrori dei quali fu testimone, segnarono in modo incancellabile la sua coscienza.Tra il 1918 e il 1926 scoprì la sua vocazione a narrare e cominciò a scrivere la sua opera principale "Niente di nuovo sul fronte occidentale" che pubblicò nel 1929 e che ottenne subito vasto successo. Tutte le più belle frasi del libro Niente di nuovo sul fronte occidentale dall'archivio di Frasi Celebri .it

avatar
Jessica Kolhmann

Questo atipico stile di vita viene raccontato nel romanzo "Niente di nuovo sul fronte occidentale" (Im Westen nichts Neues) scritto da Erich Maria Remarque, nel ... Durante la prima guerra mondiale: Paul Börner, italiano di nascita, viene incitato dal suo professore Kantorek all'arruolamento nell'esercito. Il.