Paesaggi a molte velocità. Infrastrutture e progetto del territorio in Piemonte.pdf

Paesaggi a molte velocità. Infrastrutture e progetto del territorio in Piemonte

Richiesta inoltrata al Negozio

Le velocità di trasformazione con cui le infrastrutture della mobilità sollecitano il territorio sono molteplici, in particolar modo là dove le modalità insediative recenti si intrecciano in maniera forte con i quadri storici di lunga durata: a questo proposito il caso piemontese mostra in modo paradigmatico come politiche infrastrutturali a scala locale e sovralocale polarizzino attese e conflittualità e rivestano una nuova centralità nei processi di produzione e di riconoscimento dei paesaggi. Il libro propone una lettura plurale del paesaggio insediativo piemontese che consente di dare voce alle diverse velocità con cui si sviluppa il territorio e di mettere in luce nuove geografie dello spostamento e dellabitare.

6 lug 2020 ... su proposta del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. Paola De Micheli. Deliberato dal ... Una visione integrata: città, territorio, paesaggio . Negli ultimi dieci anni questo approccio è stato molto rafforzato con le leggi sul governo del territorio. (5/95 e 1/05), sull'agriturismo (76/94), sulla disciplina degli  ...

7.15 MB Dimensione del file
9788883533891 ISBN
Gratis PREZZO
Paesaggi a molte velocità. Infrastrutture e progetto del territorio in Piemonte.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Insieme alla tramvia, l'altra faccia della stessa medaglia, lo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie consentirà di migliorare la mobilità e la qualità della vita dei toscani. Il nodo fiorentino e l'Alta Velocità su territorio toscano permetteranno, inoltre, di aprire nuove vie verso il Corridoio Europeo 1 (Berlino-Milano-Roma-Palermo) ed il Corridoio Europeo 5 (Lisbona-Kiev).

avatar
Mattio Mazio

Data di pubblicazione: 2004: Abstract: Il volume affronta il tema delle trasformazioni infrastrutturali del paesaggio piemontese, a partire dall’attività di ricerca condotta dall’Unità del Politecnico di Torino (unità di coordinamento nazionale, responsabili Aimaro Isola e Liliana Bazzanella) svolta nell’ambito del Programma di ricerca interuniversitario MIUR 2001-2003 Infra 2.

avatar
Noels Schulzzi

del progetto di cooperazione transnazionale Cy.ro.n.med (Cycle Route Network of the Mediterranean), finanziato con fondi Inter-reg IIIB Archimed, e di cui la Regione Puglia è stata capofila. In estrema sintesi il percorso unisce Bari, Palo del Colle, Bitetto, Ruvo di Puglia, Castel del Monte e Minervino Murge in territorio pugliese. Paesaggi a molte velocità: infrastrutture e progetto del territorio in Piemonte. editado por Gustavo Ambrosini, Mauro Berta ...

avatar
Jason Statham

23/12/2020 L’utilizzo di infrastrutture già esistenti ha limitato l’impatto sul territorio: seguendo i tracciati esistenti, le nuove lavorazioni sono state ridotte al minimo. Abbiamo superato insieme anche alcune problematiche e alcune criticità. Ritengo che sia stato fatto un lavoro di squadra molto buono, che …

avatar
Jessica Kolhmann

Territori regionali e infrastrutture. La possibile alleanza libro di Attilio Belli , Giuseppe De Luca , Sandro Fabbro , Anna Mesolella , Simone Ombuen , Piero Properzi pubblicato da FrancoAngeli Editore nel 2008 Insieme alla tramvia, l'altra faccia della stessa medaglia, lo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie consentirà di migliorare la mobilità e la qualità della vita dei toscani. Il nodo fiorentino e l'Alta Velocità su territorio toscano permetteranno, inoltre, di aprire nuove vie verso il Corridoio Europeo 1 (Berlino-Milano-Roma-Palermo) ed il Corridoio Europeo 5 (Lisbona-Kiev).