L io, la fame, laggressività. Lopera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dellopera di Freud.pdf

L io, la fame, laggressività. Lopera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dellopera di Freud

Frederick Perls

Scritto nel 1942, questo volume presenta una revisione delle teorie psicoanalitiche. Le intuizioni fondamentali in esso contenute resero necassaria, per i fondatori della psicoterapia della Gestalt, lelaborazione di un nuovo modello psicoterapeutico. Lo psicoanalista tedesco Frederick Perls intuì i limiti più significativi della psicoanalisi che si andarono evidenziando durante la seconda guerra mondiale sotto la spinta dei nuovi paradigmi culturali. Pubblicò allora questo libro, che venne ripubblicato negli Stati Uniti nel 1949. Nel periodo in cui nascevano le teorie della relazione oggettuale e le teorie sistemiche, il Perls creò un ponte tra la psicologia clinica, la psicologia generale e il contesto culturale, dando vita alla psicoterapia della Gestalt.

L Opera Di Uno Psicoanalista Eretico Che Vide In Anticipo I Limiti Fondamentali Dell Opera Di Freud PDF Edition L Io, La Fame, L Aggressivita. L Opera Di Uno Psicoanalista Eretico Che Vide In Anticipo I Limiti Fondamentali Dell Opera Di Freud PDF Your Gift of Love Parenting Your Adult Child The Other Side of Love Loving Solutions L Io, La Compra il libro L'io, la fame, l'aggressività. L'opera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dell'opera di Freud di Perls, Frederick; lo trovi in offerta a prezzi scontati su Giuntialpunto.it

2.55 MB Dimensione del file
9788856846713 ISBN
L io, la fame, laggressività. Lopera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dellopera di Freud.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.zool.st o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Solo alla psicoanalisi sta a cuore il ... Tre luoghi fondamentali, tre case ... articoli del 1896, considerato uno ... Sappiamo che limiti e ... L'intento dei realizzatori del video è ... l'opera di Sade anticipi Freud, ... chi si... Dedicarsi ad una riflessione approfondita (nei limiti del possibile) sul loro ... Freud conosceva di sicuro l'opera di Darwin e quella di Nietzsche, ma ben poco quella di Marx. ... i Lineamenti fondamentali di critica dell'Economi...

avatar
Mattio Mazio

L'io, la fame, l'aggressività. L'opera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dell'opera di Freud: Scritto nel 1942, questo volume presenta una revisione delle teorie psicoanalitiche.Le intuizioni fondamentali in esso contenute resero necassaria, per i fondatori della psicoterapia della Gestalt, l'elaborazione di un nuovo modello psicoterapeutico.

avatar
Noels Schulzzi

L'io, la fame, l'aggressività. L'opera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dell'opera di Freud

avatar
Jason Statham

L' io, la fame, l'aggressività. L'opera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dell'opera di Freud, Libro di Frederick Perls. Spedizione gratuita. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Franco Angeli, collana Psicoterapie, settembre 2010, 9788820490171.

avatar
Jessica Kolhmann

L' io, la fame, l'aggressività. L'opera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dell'opera di Freud è un grande libro. Ha scritto l'autore Frederick Perls. Sul nostro sito web elbe-kirchentag.de puoi scaricare il libro L' io, la fame, l'aggressività. L'opera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dell'opera di Freud.